mercoledì, 27 ottobre 2021
DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179; Art. 17: Modifiche alla legge fallimentare;

DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179; Art. 17: Modifiche alla legge fallimentare;

Le procedure fallimentari “adottano” la telematica a cominciare dalla posta elettronica certificata. Con il decreto Sviluppo bis – Dl 179/2012, articolo 17 – si modificano profondamente le comunicazioni degli atti ai creditori, lapresentazione delle domande di ammissione al passivo nelle procedure concorsuali e la disciplina della notificazione del ricorso per dichiarazione di [...continua]

Corte di appello di Catanzaro, sentenza, 30 luglio 2012, estensione di fallimento a soci illimitatamente responsabili anche quando non sono persone fisiche.

Corte di appello di Catanzaro, sentenza, 30 luglio 2012, estensione di fallimento a soci illimitatamente responsabili anche quando non sono persone fisiche.

Fallimento della società di fatto esistente tra una persona fisica ed una o più società di capitali, qualora sia provato un unico disegno imprenditoriale ed il perseguimento di interessi comuni. Un interpretazione secondo principi generali, anche alla luce della riforma del diritti societario, consente di applicare l’art. 147, commi 4 e 5 nel fallimento per estensione della società di [...continua]

Trib. Milano, Sez. II civ. fall., 20.09.2012; La prassi del Tribunale di Milano in tema di pre-concordato

Trib. Milano, Sez. II civ. fall., 20.09.2012; La prassi del Tribunale di Milano in tema di pre-concordato

La II Sezione del Tribunale di Milano mette a punto la prassi da seguire in tema di pre-concordato (o concordato con riserva), vale a dire della domanda che l'imprenditore in crisi può presentare anche se è temporaneamente priva di tutta la documentazione a supporto, purché corredata di certificato camerale aggiornato e dei bilanci degli ultimi 3 esercizi. TRIBUNALE DI MILANO SECONDA [...continua]

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 04 ottobre 2012, n. 16929; Estratto della cartella di pagamento insufficiente a provare il credito

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 04 ottobre 2012, n. 16929; Estratto della cartella di pagamento insufficiente a provare il credito

Irrilevante la trasmissione telematica dall'ufficio delle imposte alla società di riscossione. L'estratto della cartella di pagamento è insufficiente a provare in giudizio il credito di Equitalia Lo ha stabilito la Corte di cassazione che, con la sentenza n. 16929 del 4 ottobre 2012, ha dichiarato inammissibile il ricorso del concessionario della riscossione che, per insinuarsi al passivo [...continua]

CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA 21 SETTEMBRE 2012, N. 16084; Interessi sui crediti IVA

CORTE DI CASSAZIONE – SENTENZA 21 SETTEMBRE 2012, N. 16084; Interessi sui crediti IVA

Con Sentenza 21 settembre 2012, n. 16084, la Corte di Cassazione ha chiarito che, in caso di fallimento, ilprivilegio sugli interessi sui crediti IVA è riconosciuto allo Stato solo per l'anno nel corso del quale è stataaperta la procedura concorsuale. La Suprema Corte ha infatti precisato che il privilegio generale sui beni mobili del debitore riconosciuto ai crediti dello Stato per [...continua]

Legge 07 Agosto 2012 n. 134 – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, art. 33 recante misure urgenti per la crescita del Paese

Legge 07 Agosto 2012 n. 134 – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, art. 33 recante misure urgenti per la crescita del Paese

Art. 33 – Revisione della legge fallimentare per favorire la continuita’ aziendale 1. Al regio decreto 16 marzo 1942, n. 267 sono apportate le seguenti modificazioni: a) all’articolo 67, terzo comma, sono apportate le seguenti modificazioni: (( 01) alla lettera c), dopo le parole: «entro il terzo grado» sono aggiunte le seguenti: «, ovvero immobili ad uso non abitativo destinati a [...continua]

 Page 7 of 22  « First  ... « 5  6  7  8  9 » ...  Last »