lunedì, 20 novembre 2017
Corte di Cassazione, SENTENZA N. 3402 DEL 12 FEBBRAIO 2013, AMMISSIONE AL PASSIVO – CESSIONE DI CREDITO GARANTITO DA IPOTECA – TRASFERIMENTO DI IPOTECA – OPPONIBILITÀ AL FALLIMENTO – ANNOTAZIONE, ANTERIORE O SUCCESSIVA ALL’APERTURA DELLA PROCEDURA, A MARGINE DELLA RELATIVA ISCRIZIONE – CONDIZIONE DELL’AZIONE.

Corte di Cassazione, SENTENZA N. 3402 DEL 12 FEBBRAIO 2013, AMMISSIONE AL PASSIVO – CESSIONE DI CREDITO GARANTITO DA IPOTECA – TRASFERIMENTO DI IPOTECA – OPPONIBILITÀ AL FALLIMENTO – ANNOTAZIONE, ANTERIORE O SUCCESSIVA ALL’APERTURA DELLA PROCEDURA, A MARGINE DELLA RELATIVA ISCRIZIONE – CONDIZIONE DELL’AZIONE.

Il trasferimento di ipoteca è opponibile al fallimento solo laddove esso venga annotato a margine dell’iscrizione ipotecaria, prima o dopo la relativa dichiarazione; il cessionario del credito, cui la garanzia accede, può quindi ottenerne l’ammissione privilegiata al passivo allorché l’annotazione intervenga durante la fase di insinuazione od in quella successiva di opposizione, [...continua]

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 21 gennaio 2013, n.1350, Termine annuale entro cui dichiarare il fallimento.

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 21 gennaio 2013, n.1350, Termine annuale entro cui dichiarare il fallimento.

MASSIMA Il termine annuale entro cui dichiarare il fallimento decorre dalla data della cancellazione del registro delle imprese ovvero da quella in cui la detta cessazione sia stata portata a conoscenza dei terzi con mezzi idonei. CASUS DECISUS Con sentenza del 21.7.2000 il Tribunale di Terni dichiarava il fallimento di L.A., titolare di ditta individuale avente [...continua]

Corte di Cassazione, SENTENZA N. 1237 DEL 18 GENNAIO 2013, CONCORDATO PREVENTIVO CON CESSIONE DEI BENI O AD ESSO ASSIMILABILE – NOMINA DEL LIQUIDATORE – MEDESIMO SOGGETTO GIA’ INCARICATO COME COMMISSARIO GIUDIZIALE – CONFLITTO DI INTERESSI – CONFIGURABILITA’ – RAGIONI

Corte di Cassazione, SENTENZA N. 1237 DEL 18 GENNAIO 2013, CONCORDATO PREVENTIVO CON CESSIONE DEI BENI O AD ESSO ASSIMILABILE – NOMINA DEL LIQUIDATORE – MEDESIMO SOGGETTO GIA’ INCARICATO COME COMMISSARIO GIUDIZIALE – CONFLITTO DI INTERESSI – CONFIGURABILITA’ – RAGIONI

In tema di concordato preventivo con cessione dei beni, o ad esso assimilabile, la nomina a liquidatore della persona già in carica come commissario giudiziale collide con il requisito – di cui al combinato disposto degli art. 182, secondo comma, e 28, secondo comma, l. fall., nei rispettivi testi applicabili “ratione temporis”, risultanti dalle modifiche ad essi apportate dal d.lgs. 12 [...continua]

Decreto Ministero Lavoro, 04.12.2012, G.U. 02.02.2013 – parametri per la concessione alle imprese fallite

Decreto Ministero Lavoro, 04.12.2012, G.U. 02.02.2013 – parametri per la concessione alle imprese fallite

Il trattamento straordinario di integrazione salariale è concesso ai lavoratori delle imprese soggette alla disciplina dell'intervento straordinario di integrazione salariale, nei casi di dichiarazione di fallimento, di emanazione del provvedimento di liquidazione coatta amministrativa ovvero di sottoposizione all'amministrazione straordinaria, in virtù dell'art. 3, co. 1, L. n. [...continua]

Corte di Cassazione, sezioni unite, sentenza 23 gennaio 2013 n. 1521, Presidente R. Preden, Relatore C. Piccininni, CONCORDATO PREVENTIVO – CONTROLLO DI LEGITTIMITA’ DEL GIUDICE SUL GIUDIZIO DI FATTIBILITA’ DELLA PROPOSTA DI CONCORDATO – AMMISSIBILITA’ – CONTENUTO

Corte di Cassazione, sezioni unite, sentenza 23 gennaio 2013 n. 1521, Presidente R. Preden, Relatore C. Piccininni, CONCORDATO PREVENTIVO – CONTROLLO DI LEGITTIMITA’ DEL GIUDICE SUL GIUDIZIO DI FATTIBILITA’ DELLA PROPOSTA DI CONCORDATO – AMMISSIBILITA’ – CONTENUTO

Risolvendo una questione di particolare importanza, le Sezioni Unite hanno enunciato il seguente principio di diritto: “Il giudice ha il dovere di esercitare il controllo di legittimità sul giudizio di fattibilità della proposta di concordato, non restando questo escluso dall’attestazione del professionista, mentre resta riservata ai creditori la valutazione in ordine al merito del detto [...continua]

Tribunale di Milano, sezione fallimentare, 27 dicembre 2012, Modalità di invio telematico degli atti nelle procedure concorsuali.

Tribunale di Milano, sezione fallimentare, 27 dicembre 2012, Modalità di invio telematico degli atti nelle procedure concorsuali.

Scarica documento:  Trib_MI_27-12-12_comunicazioni_telematiche (2)

 Page 5 of 22  « First  ... « 3  4  5  6  7 » ...  Last »