sabato, 25 gennaio 2020

La ripartizione del rischio di insolvenza

«La ripartizione del rischio di insolvenza Il diritto fallimentare tra diritto ed economia» di Danilo Galletti

La nostra legge fallimentare risale al 1942. D’impronta autoritaria, essa tendeva, fra l’altro, a sanzionare il debitore per il solo fatto di essere insolvente, e prevedeva per la liquidazione dei suoi beni procedure lunghe, macchinose e rigide. Ne sono venute all’Italia alcune condanne dalla Corte europea dei diritti dell’uomo, una generale insoddisfazione di imprese ed operatori, e giudizi negativi da parte di alcune organizzazioni internazionali. La lunga paralisi legislativa sembra essere stata superata con il decreto-legge 14 marzo 2005, quando il governo ha inserito nel decreto sulla competitività alcune piccole ma importanti modifiche della legge fallimentare, per poi ottenere dal Parlamento, in maggio, una delega a riscrivere alcune delle norme della legge fallimentare, che dovrebbe entrare in vigore verso la metà del 2006. Nell’intento di superare la cultura “punitiva” del fallimento è stata introdotta una serie di incentivi che dovrebbero servire a fare emergere e ad affrontare le difficoltà economiche prima di imboccare la strada che porta inesorabilmente alla liquidazione – incentivi che sono l’oggetto principale di questo libro. Purtroppo molto è rimasto incompiuto, la tecnica di redazione delle norme è spesso discutibile, e talvolta si ha l’impressione che l’assetto così instaurato sia adesso troppo sbilanciato a favore di eccessi “privatistici”.

Indice: Introduzione. Il diritto concorsuale nel diritto dell’impresa. – I. La tecnica concorsuale. – II. La concorsualizzazione delle responsabilità aggiuntive. – III. Insolvenza e programmazione giuridica d’impresa. – IV. Strumenti giuridici preventivi dell’insolvenza: informazione e “monitoring”. – V. Strumenti giuridici preventivi dell’insolvenza: la revocatoria fallimentare. – VI. Strumenti giuridici preventivi dell’insolvenza: la responsabilità per erogazione “abusiva” del credito. – Conclusioni.

Danilo Galletti insegna Diritto commerciale e fallimentare presso la Facoltà di Economia dell’Università di Trento. Tra le sue pubblicazioni: “Il recesso nelle società di capitali” (Giuffrè, 2000), “Il creditore particolare del socio” (Giuffrè, 2002), “La cartolarizzazione dei crediti” (con G. Guerrieri, il Mulino, 2002).

Argomenti correlati

  • Nessun articolo correlato